Podismo Umbria: come partecipare, sito web e calendario delle gare

L’Umbria è la regione dove si corre nel verde, nella natura e dove i podisti possono raggiungere il loro massimo livello ottimale. La maratona, mai come in questa regione del centro Italia, viene utilizzata anche per mettere in contatto gli atleti con la natura emozionante dei territori.

Il mondo del podismo spesso mette la forza del singolo atleta al centro, quella stessa forza che deve imporsi rispetto a una moltitudine di altre singolarità sportive, e in Umbria i livelli di concentrazione sono altissimi.

Ci sono tante storie che si legano a questa regione, pensate anche a un maratoneta come Alessandro Brelliereche ha percorso per beneficenza ben 2117 chilometri in 66 tappe suddivise girando l’Italia in lungo e in largo, e ovviamente nelle tappe umbre ha sempre elogiato la qualità di questa regione. Numeri, dunque, importanti per il runner ormai ultra ottantenne che sta dimostrando come, anche a una certa età, alcune sfide non sono impossibili, se fatte anche nel giusto ambiente.

Si corre in mezzo alla storia, attraversando quei paesaggi che spesso sono studiati dagli appassionati d’arte proprio per la bellezza che l’Umbria, conla qualità suoi affreschi e per le sue particolari strutture, sa far rimanere intatte nelcorso del tempo.

Tanti i corridori, allenati e non, che sono pronti a sfidarsi in tutta l’Umbria, grazie a un clima mite che prossimamente andrà ad alternare, agli sprazzi di sole e a qualche calura, un fresco vento di montagna. Le partenze delle corse negli anni hanno portato i maratoneti di uno spirito agonistico degno di nota e all’insegna del fair play.  E spesso, il percorso di gara porta un vantaggio soltanto a pochi metri dal finale, quando l’ultimo sprint viene facilitato da una discesa ben gradita soprattutto per i maratoneti alla presa con sorpassi di vario genere.

Podismo Umbria: Calendario e prossimi appuntamenti

Gli eventi svolti in Umbria hanno sempre registrato la partecipazione di atleti provenienti da ogni parte d’Italia, per la qualità delle strutture nonché per l’accoglienza ricevuta. Entriamo nel dettaglio dei prossimi appuntamenti, prendendo spunto dai siti di riferimento, ovvero atleticaumbria.it e calendariopodismo.it

Emergono alcune tappe che possono far gola a professionisti e dilettanti. Il 28 agosto si va in scena a Terni per una 10 chilometri, il 13 settembre tappa quasi simile a Cannara, in provincia di Perugia,il 20 settembre c’è spazio per la famigerata Corri Gubbio, il 26 lunga tappa a Bettona (suddivisa in tre slot con vario chilometraggio), mentre il 27 settembre è stata confermata la CorriNorcia, all’interno della provincia perugina, stesso giorno del memorial Rodelli a Umbertide. A ottobre il giro d’Umbria potrebbe regalare ben quattro tappe: il 1° ottobre c’è a Bastardo per 11,5 km, poi a Città della Pieve (località forse più nota per le fiction) il 2 ottobre, il giorno dopo a Magione, infine il 4 ottobre si passa a Tuoro sul Trasimeno per una tappa di 11,4 chilometri.Questa è una manifestazione aperta a tutti i tesserati FIDAL ed EPS che abbiano compiuto la maggiore età.

Il 18 ottobre un’altra tappa da dieci chilometri è prevista a Porano. Ventuno sono le squadre che a vario titolo si occupano di podismo in Umbria solo nella Provincia di Perugia, altre sei si registrano invece in Provincia di Terni. Possono partecipare professionisti ma anche amatori, a volte sono previsti anche delle quote di iscrizione, vale la pena consultare i singoli eventi per capire quale possa fare al proprio caso.

L’Umbria è adatta per quanti sono più velocisti, nonché per chi ha maggiormente gamba e muscoli, un po’ come tutti quei maratoneti cresciuti ai piedi di una montagna: un po’ come quando si percorrono i dieci chilometri in falsopiano seguiti poi da tre chilometri e mezzo da percorrere affrontando un’aspra salita che presenta il 7% di pendenza, sfide impegnative sicuramente per tutti i partecipanti. Buon podismo a tutti.

Sport