Che cos’è la biotina, a cosa serve e dove si trova

Che cos’è la biotina, a cosa serve e dove si trova

Ultimamente si parla molto sul web di biotina, un micronutriente in merito al quale è cresciuto l’interesse da parte degli utenti. Secondo i dati di Google Trends, negli ultimi 12 mesi sono aumentate le ricerche online inerenti la biotina, con un incremento del 90% delle richieste di informazioni online per sapere dove si trova e del 60% per sapere se la biotina fa ingrassare.

Questa vitamina infatti è molto utilizzata per la realizzazione di integratori alimentari per i capelli, sebbene offra benefici anche per la salute e l’integrità di unghie e pelle, come spiegato nell’approfondimento dedicato sul sito viktoriacorte.com in merito alle proprietà dell’integratore biotina. Vediamo quali sono gli effetti di questo micronutriente, a cosa serve e dove si trova, cercando di rispondere alle principali domande degli utenti.

Biotina: la vitamina 8 dalle innumerevoli proprietà

La biotina è una vitamina del complesso B, in particolare la vitamina B8, anche classificata come vitamina H o I. Fa parte del gruppo delle vitamine idrosolubili, ovvero quei micronutrienti che non possono essere prodotti naturalmente dall’organismo ma vanno assunti dall’esterno attraverso l’alimentazione. Nel dettaglio, la biotina è sensibile agli acidi e agli alcali, ma non viene alterata dalle temperature elevate mostrando una buona resistenza termica.

La vitamina idrosolubile biotina vanta numerose proprietà benefiche per l’organismo, infatti svolge diverse funzioni metaboliche favorendo il processo di assimilazione degli amminoacidi (gli elementi che costituiscono le proteine), contribuisce alla trasformazione dei carboidrati in glucosio e partecipa alla sintesi degli acidi grassi. La biotina è anche in grado di preservare l’integrità di capelli e pelle, una caratteristica che la trova impiegata nella realizzazione di integratori anticaduta.

La vitamina B8 è adoperata anche nei trattamenti contro l’alopecia, nelle terapie dermatologiche per combattere le dermatiti seborroiche e nell’alleviamento dei sintomi dell’acne. Sembrerebbe anche essere in grado di migliorare il funzionamento del sistema nervoso, può contrastare le irritazioni cutanee e contribuisce alla regolazione della produzione di sebo da parte dell’epidermide, con applicazioni che spaziano dal settore dermocosmetico a quello dell’integrazione alimentare.

Dove si trova la biotina o vitamina B8?

Il principale modo per assumere la dose giornaliera di biotina raccomandata, pari a una quantità di vitamina B8 di 15-100 mcg al giorno (negli sportivi è possibile arrivare a raddoppiare questo dosaggio), è attraverso l’alimentazione. Esistono molti cibi ricchi di biotina, a partire dagli alimenti come il latte e il formaggio. Nel latte, in particolare, si trovano molte vitamine idrosolubili del gruppo B, ma anche vitamine A e D, compresi minerali utili per l’organismo come calcio, magnesio e fosforo.

La biotina è presente anche tuorlo d’uovo, un alimento altamente nutritivo che contiene quantità considerevoli anche di fosforo e ferro, oltre a vitamine A, B1, B2, D, E e alla niacina, un micronutriente essenziale per la respirazione cellulare. L’assunzione della biotina può avvenire anche mediante i funghi, un alimento ricco di vitamine del gruppo B, di antiossidanti importanti per la salute dell’organismo e di minerali come selenio, potassio e magnesio.

Altre fonti alimentari di vitamina B8 sono le arachidi, le verdure, il lievito di birra e i piselli secchi. Quest’ultimi contengono tracce significative di vitamine A e C, minerali come ferro, fosforo e calcio, offrendo un apporto notevole di fibre e un basso contenuto di sodio. Altri alimenti dai quali ottenere la biotina sono il fegato di vitello, la carne di agnello e di vitello, il pollo, il pesce e verdure come lattuga, cavolfiore e spinaci.

Effetti di carenza ed eccesso di vitamina B8

Una carenza di biotina può comportare alcuni sintomi come nausea, alterazioni del tessuto cutaneo e una sensazione generale di affaticamento. Al contrario, non sono note controindicazioni in merito a un eccesso di vitamina B8, quindi può essere assunta senza particolari preoccupazioni per la salute. Oltre a contribuire all’integrità di capelli, unghie e pelle, la biotina è utile per le persone che seguono un regime alimentare volto al dimagrimento, in quando aiuta a regolare i livelli di glicemia.

Benessere