Speed test Fastweb: cos’è e come funziona?

Speed test Fastweb: cos’è e come funziona?

La connessione web spesso può subire dei rallentamenti dovuti a svariate cause. Prima di chiamare l’assistenza della nostra adsl, possiamo tentare di risolvere il problema da soli, valutando per esempio il pc che stiamo usando. Se il nostro sistema è troppo carico di software come antivirus e programmi vari, è possibile che più che un problema di connessione si tratti di un sovraccarico del nostro pc.

Un’altra causa possono essere momentanei lavori sulla centralina, e la distanza tra questa e la nostra abitazione. Se, dopo aver ripulito il pc da eventuali software troppo pesanti, il problema non dovesse risolversi, possiamo provare ad effettuare uno speed test prima di chiamare l’assistenza.

Speed test cos’è

Uno speed test è una prova di velocità di connessione della nostra rete. Con questa prova è possibile vedere se effettivamente i MB che abbiamo scritto sul contratto sono quelli che poi effettivamente stiamo sfruttando. Il test evidenza quanti MB ci sono sia in upload che in download. Effettuare uno speed test è molto semplice, visto che basta connettersi ad un sito qualsiasi che se ne occupi. Il consiglio è quello di non limitarsi ad un solo test, ma prendere carta e penna e segnarsi le prove fatte in diversi momenti della giornata.

Come avviene per il traffico infatti, le connessioni sono più lente negli orari di punta, soprattutto la sera, in cui molte persone vanno su internet. Su un taccuino segniamo dunque la velocità al mattino, al pomeriggio e alla sera. Per un buon test, bisogna ricordarsi di stoppare tutte le altre connessioni, come per esempio il wifi su smartphone. Le app infatti consumano dati in segreto e possono interferire con il test. La stessa cosa se qualcuno sta usando il nostro account Netflix, poiché lo streaming rallenta di sicuro la rete.

Il Ping

Presi questi accorgimenti, possiamo fare ancora un’ulteriore prova con un “ping”. Il ping permette di vedere non solo la velocità, ma anche i “packet loss” ovvero i pacchetti che si perdono nello scambio di dati. Per farlo basta aprire il prompt dei comandi e digitare “ping www.fastweb.it” subito si vedranno il numero IP della connessione, i pacchetti trasmessi, ricevuti e persi, e il tempo approssimativo dei percorsi stimato in millisecondi. Una volta raccolte tutte queste informazioni e valutata la situazione, possiamo rivolgerci all’assistenza con una visione più completa.

Siti per fare lo speed test

Lo speed test si può fare semplicemente digitando su google “speed test connessione”. Appare subito, come primo risultato, un bottone blu con su scritto “esegui test della velocità.” Se si vogliono fare più confronti, si può provare il test anche su siti alternativi come Fast.com, Testmy.com, Misurainternet.it. Google Chrome ha realizzato anche un’estensione scaricabile chiamata “speedtest chrome extension” che permette di fare il test senza aprire altre finestre del browser.

Infine, per i clienti fastweb, è sufficiente entrare nella propria area riservata Myfastpage, in cui trovare un tool per testare la velocità. Questa misurazione è molto comoda perché permette agli utenti abbonati di inviare i risultati direttamente all’assistenza, senza dover passare dal call center.

Tecnologia