#InPrimoPiano – Con Alex Zanardi la sfida di Tokyo2020 diventa per tutti

Sport e disabilità uniti da “Obiettivo 3” per le Paralimpiadi

zanardi

di Alessandro Barba

La gioia di farcela è più grande se condivisa. Perché quando arrivi a traguardi che
sembravano insormontabili pensi che sarebbe ancora più bello se insieme a te li riesca a superare anche chi non poteva neanche sognare di sfidarli. È con questo desiderio
che Alex Zanardi ha immaginato il suo nuovo obiettivo: Tokyo2020. L’idea l’ha maturata la sera prima della sua ennesima medaglia ai Giochi Paralimpici di Rio2016: Obiettivo 3,  si chiama così l’ultima sfida che il campione ha deciso di lanciare per mostrare ancora
una volta che lo sport è capace di generare modelli positivi e ispirazione. Per le persone
disabili però fare sport è complicato perché servono ausili altamente tecnici e soprattutto
spese elevate. Ma Alex proprio questa barriera vuole abbattere.

Obiettivo 3 nasce per avviare allo sport quante più persone disabili possibile per poterne poi individuarne almeno tre capaci di crescere in tre anni fino a centrare la qualificazione ai prossimi Giochi Paralimpici di Tokyo2020, grazie al sostegno di soggetti del non-profit come la Fondazione Vodafone Italia. I Giochi, sono l’occasione per dimostrare che la disabilità è una caratteristica e non un limite. Portare tre atleti a Tokyo diventa per Zanardi la migliore vetrina per esempi positivi non solo per il mondo disabile, ma per tutta la società. Per selezionare i tre campioni verrà sviluppata una grande azione di reclutamento negli ospedali, nei centri ortopedici e spinali, sui campi di gara e attraverso la rete.

Enti e società territoriali potranno segnalare potenziali candidati sul sito http://www.obiettivo3.com. Insieme nascerà un network di atleti e persone specializzate al servizio del progetto per seguire e agevolare il percorso di allenamento degli sportivi selezionati, anche le strutture sportive potranno mettere a disposizione i propri impianti. Il progetto è appena gli inizi, ma a sentire l’entusiasmo del team messo su da Zanardi Tokyo non è mai stata cosi vicina.

@ale_barba2016

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...