#PrimaPagina – #Rio2016 inizia ora

giusy-versace_credits-Fabiano-Venturelli

di Giusy Versace*

Non ho mai pensato alle Paralimpiadi come a un sogno da realizzare, ma più come a un grande obiettivo da raggiungere. E ce l’ho fatta! Quando lo dico a voce alta mi vengono i brividi… Non so bene cosa aspettarmi da questa esperienza. Penso solo che 10 anni fa mi muovevo ancora con l’ausilio di stampelle… Nessuno, me per prima, avrebbe potuto immaginare che sarei stata capace di arrivare così lontano. A Rio 2016. Le Paralimpiadi, a differenza delle Olimpiadi, non raccontano solo la bellezza dello sport. Raccontano storie. Di tanti che di fronte a difficoltà enormi, non si sono mai arresi e grazie allo sport hanno trovato nuove opportunità per imparare ad amare la vita. Quando vado ad allenarmi al campo di Vigevano mi capita spesso di incontrare tanti ragazzini. In principio mi guardano con imbarazzo da lontano… poi mi accorgo della loro curiosità. Sì, forse all’inizio si impressionano un po’ nel vedere le mie gambette amputate. Provo con semplicità a spiegare loro che io cambio le gambe a seconda di quello che devo fare, proprio come loro cambiano le scarpe.

La verità è che sono gli adulti che hanno ancora paura: del dolore, del diverso. Grazie allo sport queste paure stanno scomparendo. Forse, le Paralimpiadi servono molto di più a chi ci segue da casa, più che a noi atleti… ad educare la gente. A far capire loro che la differenza e la disabilità, sta solo negli occhi di chi guarda. Tutto il resto, si chiama semplicemente Sport. E chi lo ama davvero, imparerà ad amare anche il nostro mondo.

*Atleta Paralimpica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...