#PrimaPagina -Siate felici

di Aldo Cazzullo*

L’Italia oggi è un Paese di cattivo umore. Siamo quasi arrivati a pensare che essere
italiani sia una sfortuna. E’ importante ribadire che non è così. Essere italiani è una grande
opportunità. Significa abitare il Paese delle cose buone e delle cose belle: così almeno è considerato nel resto del mondo.

Noi sappiamo bene che spesso l’Italia non è all’altezza di se stessa. Non ci piace un Paese corrotto, dove le mafie prosperano, dove i giovani devono andare all’estero a cercare lavoro. Ma è l’unica Italia che abbiamo, e non potremo mai averne un’altra: la dobbiamo rendere migliore un poco alla volta. Detesto la retorica dell’ottimismo. Non penso affatto che tutto alla fine si aggiusti.

Penso un’altra cosa: che il futuro non dipenda solo dalle lobby, dalle burocrazie, dalle multinazionali, dai cinesi; il futuro dipende soprattutto da noi. Viene in mente il famoso discorso di Bob Kennedy sulla felicità. Di solito lo si cita per ricordare che il prodotto interno lordo, quindi la crescita, non è tutto. Certo Kennedy aveva ragione; ma il suo non era un elogio ante-litteram della “decrescita felice”. La parte che trovo più attuale e interessante del discorso di Kennedy è l’ultima: quando dice che la ricchezza “può dirci tutto sull’America, ma non se possiamo essere orgogliosi di essere americani”.

In un momento in cui le disuguaglianze sono sempre più marcate, in cui 50 persone sono più ricche di 3 miliardi di altre persone, ricordare che non molto tempo fa è esistito un leader americano convinto che il denaro non fosse la misura di tutte le cose è molto significativo.

Questo non ci esime dal lavorare e dal crescere; ci ricorda che attraversiamo una fase cruciale della storia, in cui non possiamo e non dobbiamo smarrire la nostra umanità, in cui non ci è consentito ripiegarci su noi stessi, deprimerci, arrenderci, rassegnarci.

* Editorialista Corriere della Sera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...